Shopping Cart

Anm, no a separazione carriere e eliminazione obbligo azione penale

 

    Roma 11 giu. – L’Anm torna a bocciare ogni ipotesi di separazione delle carriere nella magistratura e di eliminazione dell’obbligatorietà dell’azione penale. Il Comitato direttivo centrale dell’Associazione, riunito oggi a Roma, ha approvato all’unanimità un documento che ribadisce una netta contrarietà alla proposta di legge costituzionale, elaborata dall’Unione delle Camere Penali in materia.

     L’Anm fa presente che tale iniziativa non può essere condivisa perché ”alterando i rapporti tra i poteri dello Stato, determina il sostanziale controllo della funzione giurisdizionale da parte della politica finendo in tal modo col fare delle disfunzioni di oggi la regola di domani”.

     (Red/AdnKronos)

Ultimi articoli

Il regolamento sulla IA quadro normativo
I LICENZIAMENTI COLLETTIVI NEL DIALOGO DELLE ALTE CORTI
I LICENZIAMENTI COLLETTIVI NEL DIALOGO DELLE ALTE CORTI
IL SALARIO MINIMO GARANTITO: TRA SPERANZE, UTOPIE E REALTÀ

Formazione Professionale per Avvocati
P.Iva: 07003550824

Privacy Policy | Cookie Policy

Partner