Shopping Cart

ARPAS Sardegna: il bando per l’assunzione di un ingegnere

ARPAS Sardegna: il bando per l’assunzione di un ingegnere

L’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente della Sardegna (ARPAS) ha pubblicato un bando per l’assunzione full time e a tempo indeterminato di un ingegnere. Le candidature vanno presentate entro il 2 febbraio.

I requisiti

La selezione è finalizzata all’inserimento di un collaboratore tecnico professionale ingegnere ambientale o idraulico – Cat.D. Il concorso è aperto ai candidati in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o di uno dei Paesi dell’Unione Europea;
  • laurea in Ingegneria per l’ambiente e il territorio o Laurea in Ingegneria Idraulica o Laurea in Ingegneria civile, indirizzo idraulica, oppure Laurea Specialistica o Laurea Magistrale equiparata o corrispondente Diploma di laurea triennale;
  • idoneità fisica alle mansioni da svolgere;
  • assenza di cause di esclusione dall’elettorato attivo nonché di dispensa o destituzione dall’impiego presso pubbliche amministrazioni o di interdizione dai pubblici uffici in seguito a sentenza di condanna passata in giudicato.

Le selezioni

Le procedure selettive si espleteranno attraverso il superamento di tre prove d’esame (scritta, pratica e orale) sui seguenti argomenti verteranno sui seguenti argomenti: studio, realizzazione e applicazione di modelli idrologici per la previsione e gestione delle piene; analisi, controllo ed elaborazione dei dati idrologici rilevati dalle stazioni di monitoraggio in tempo reale e dalle altre fonti disponibili, calibrazione e validazione dei modelli idrologici e pubblicazione degli annali idrologici; redazione di rapporti d’evento su eventi storici e futuri di particolare interesse e di bollettini idrologici.

Le candidature

Per partecipare, è necessario inviare l’apposita domanda ad ARPAS – Direzione Amministrativa – Servizio Risorse Umane – via Contivecchi 7 – 09122 Cagliari.

Eloisa Zerilli

Ultimi articoli

Agi Sicilia – Il capitalismo geograficamente mobile
Divorzio congiunto: e se un coniuge revoca il consenso?
Testimoni di Geova e privacy all’attenzione della Corte di giustizia UE
ADR, arriva Conciliaweb. Nuovo strumento per le risoluzione delle controversi tra utenti e compagnie telefoniche

Formazione Professionale per Avvocati
P.Iva: 07003550824

Privacy Policy | Cookie Policy

Partner