Shopping Cart

Bonus Stradivari: 1000 euro agli studenti musicisti

Grazie al Bonus Stradivari, per i giovani musicisti esercitarsi con un nuovo strumento sarà meno costoso.

Una delle novità introdotte dalla nuova legge di Stabilità riguarda, infatti, il Bonus strumenti musicali 2016, un contributo riservato agli studenti dei conservatori di musica e degli istituti musicali pareggiati che consente l’acquisto di un nuovo strumento musicale.

L’agevolazione introdotta dal Governo Renzi, su proposta dell’onorevole Raffaello Vignali, è disciplinata dall’art. 1, comma 984, della legge 28 dicembre 2015, n. 208 e consiste nell’assegnazione di un fondo di 1000 euro sotto forma di sconto sul prezzo di acquisto dello strumento musicale.

Le modalità di erogazione del contributo, che prende il nome di Bonus Stradivari, sono definite dal decreto attuativo dell’8 marzo 2016, Prot. n. 36294.

A chi spetta al bonus strumenti musicali 2016

Il Bonus Stradivari è un contributo che interessa esclusivamente:

  • gli studenti dei conservatori di Musica
  • gli studenti degli istituti musicali pareggiati ovvero degli istituti superiori di studi musicali (ISSM)
  • iscritti in regola all’anno accademico 2015-2016 o 2016-2017 ai corsi di strumento in base al vecchio ordinamento accademico
  • iscritti regolarmente ai corsi di laurea di primo livello secondo il nuovo ordinamento

Come funziona il bonus strumenti musicali 2016

bonus strumenti musicali 2016

Il procedimento per ricevere il contributo di 1000 euro è molto semplice.

La famiglia deve rivolgersi al negozio rivenditore dello strumento che intende acquistare e rilasciare prova della frequentazione dell’istituto con consegna del certificato di iscrizione. 

Lo strumento musicale scelto, però, deve essere coerente con il percorso di studi frequentato.  Questo significa che se lo studente si sta specializzando come musicista di violino non potrà richiedere il Bonus Stradivari per acquistare un altro strumento, ma dovrà utilizzarlo per il solo acquisto di un nuovo violino.

Il negoziante riceverà un rimborso sul prezzo di acquisto attraverso un credito di imposta che potrà utilizzare in compensazione. Non dovrà aspettare di fare la dichiarazione dei redditi l’anno successivo, perché il credito è immediatamente compensabile con il modello F24 che si utilizza per il pagamento delle tasse.

La manovra Stradivari è stata pensata per incentivare le attività culturali del Paese. La proposta di legge è stata firmata da 120 parlamentari ed è stata molto apprezzata da famiglie, studenti, artigiani e commercianti legati alla vendita di strumenti musicali.

Eleonora Usai

 

Ultimi articoli

Agi Sicilia “Una panoramica sulle novità del diritto del lavoro”
Agi Sicilia – Il capitalismo geograficamente mobile
Divorzio congiunto: e se un coniuge revoca il consenso?
Testimoni di Geova e privacy all’attenzione della Corte di giustizia UE

Formazione Professionale per Avvocati
P.Iva: 07003550824

Privacy Policy | Cookie Policy

Partner