Shopping Cart

#CasaConviene, al via la campagna informativa del MEF

Per quanto sia difficile acquistarne una, soprattutto per determinate categoria di soggetti, possedere una casa rimane una delle priorità degli italiani.

Consumi energetici troppo alti in casa? La banca non concede il mutuo? Qualche mobile da cambiare dopo una ristrutturazione?” esordisce così il MEF nella presentazione della campagna informativa “Casa? Cosa possibile!” riassunta sui social network con l’hashtag #CasaConviene.

#CasaConvieneDi cosa si tratta?

L’operazione #CasaConviene si è concretizzata nella raccolta, in un unico pacchetto organico, di tutte le informazioni utili per chi volesse avviare i primi passi per l’acquisto della casa o anche per chi volesse solamente procedere a una ristrutturazione o apportare migliorie.

Sono tre le parole chiave del progetto: benefici per acquistare la prima casa e agevolazioni fiscali per i contribuenti già in possesso di una casa che la vogliano ristrutturare o acquistare nuovi arredi. 

Un occhio di riguardo specialmente per i giovani e per quanti hanno necessità di finanziamenti e garanzie 1473331088per compiere questo passo ma anche per chi volesse affittare un immobile con la previsione di nuovi regimi di tassazione.

#CasaConviene, Come funziona?

La diffusione delle informazioni è già partita l’8 settembre in collaborazione con 30 partner che hanno aderito all’iniziativa: organizzazioni di produttori, associazioni di consumatori (adiconsum) e ordini professionali hanno, infatti, già aderito a questa campagna.

La Direzione della Comunicazione Istituzionale del MEF ha già messo a disposizione dei partner i materiali realizzati e pubblicati sul sito casa.governo.it.

#CasaConviene, Distribuzione, condivisione e coordinamento.

Niente spese per la produzione dei materiali o per l’acquisto  spazi pubblicitari per la promozione della campagna #CasaConviene: i partners (agenzie immobiliari, negozi di arredi o anche sedi territoriali di un’associazione di consumatori) – e, comunque, chiunque sia interessato a partecipare alla campagna – potranno, infatti, stampare autonomamente le copie necessarie dei materiali forniti e metterli a disposizione dei cittadini potenzialmente interessati, senza sprechi di risorse.

Insomma, avrebbe potuto chiamarsi anche #casadolcecasa l’operazione (pregevole) del MEF che, certamente, tenterà di sbloccare il momento di stasi del mercato immobiliare.

Non ci resta che attendere per verificare se le agevolazioni e i benefici previsti accendano (veramente) l’interesse degli italiani.

Fabiola Fregola

Ultimi articoli

Agi Sicilia – Il capitalismo geograficamente mobile
Divorzio congiunto: e se un coniuge revoca il consenso?
Testimoni di Geova e privacy all’attenzione della Corte di giustizia UE
ADR, arriva Conciliaweb. Nuovo strumento per le risoluzione delle controversi tra utenti e compagnie telefoniche

Formazione Professionale per Avvocati
P.Iva: 07003550824

Privacy Policy | Cookie Policy

Partner