Shopping Cart

Concorso 800 Assistenti Giudiziari: in 6000 hanno ottenuto 50!

Concorso 800 Assistenti Giudiziari: in 6000 hanno ottenuto 50!

La fase della preselezione del concorso per 800 assistenti giudiziari che ha coinvolto oltre 200mila candidati si è conclusa lo scorso 24 maggio, ed ora i numerosissimi candidati attendono trepidanti la pubblicazione della graduatoria per sapere se sono riusciti ad accedere alla prova scritta.

Secondo indiscrezioni filtrate direttamente dalla segreteria dell’Ufficio Concorsi del Ministero, la pubblicazione della graduatoria, annunciata per il prossimo 30 maggio, potrebbe essere anticipata al prossimo 29 maggio.

Ricordiamo che il bando prevede che avranno accesso alla prova scritta soltanto 3.200 candidati, oltre coloro che avranno conseguito il medesimo punteggio del 3200esimo.

L’apposizione di una soglia numerica tanto ristretta per il superamento della prova, però, potrebbe essere censurata dagli organi della Giustizia Amministrativa.

Vediamo perché.

In questi giorni, i candidati, confrontando il proprio punteggio, hanno potuto rilevare come coloro che non hanno commesso nessun errore alla preselettiva, conseguendo quindi un punteggio di 50/50, sono davvero parecchi, si vocifera siano addirittura 6.000 circa.

Se ciò fosse confermato potremmo trovarci di fronte ad una graduatoria in lui le prime 3.200 posizioni sarebbero occupate da soli candidati che, durante la preselezione, abbiano concluso la prova con un “percorso netto”, senza riportare quindi nessun errore.

Eppure, una preselezione che garantisca l’accesso alle prove successive ai soli candidati che non abbiano fatto nessun errore, o comunque soltanto a coloro che abbiano conseguito un punteggio ben al di sopra della soglia di idoneità – che per questo concorso è fissata a 7,5/10, così come previsto dal bando per il superamento della prova scritta – sarebbe in contrasto con la natura propria della preselezione.

Quest’ultima, infatti, dovrebbe servire unicamente a scremare la platea dei candidati, individuando quei candidati che, sin da subito, dimostrino di non possedere le competenze minime richieste dal concorso, e non anche ad individuare i soli candidati che risulteranno “eccellenti”.

La soglia di 3.200 posti per la prova scritta, più che ad una scrematura, porterebbe ad una drastica riduzione del numero dei partecipanti al concorso e tale evenienza potrebbe essere ritenuta illegittima dalla giustizia amministrativa, così come avvenuto in passato in casi analoghi.

Concorso 800 Assistenti Cancellieri, l’accesso agli atti.

Da oggi, 26 maggio, ogni candidato potrà prendere visione diretta del proprio elaborato.

Il Ministero, infatti, ha pubblicato un avviso sul proprio sito istituzionale, fornendo le istruzioni necessarie per l’accesso.

Per accedere alla procedura di accesso per la visualizzazione del tuo elaborato clicca qui.

Per mezzo della visione degli elaborati potranno trovare finalmente conferma le segnalazioni inviate da molti candidati in relazione all’erroneità di alcuni quesiti e alla difformità degli stessi rispetto alla banca dati.

Come già ricordato nei giorni scorsi, infatti, sono molti i gruppi tematici nati per la raccolta delle irregolarità. Uno dei gruppi che sta raccogliendo diverse segnalazioni è Assistenti giudiziari – Domande Errate – Irregolarità – cancellieri”.

Redazione

Ultimi articoli

Agi Sicilia “Una panoramica sulle novità del diritto del lavoro”
Agi Sicilia – Il capitalismo geograficamente mobile
Divorzio congiunto: e se un coniuge revoca il consenso?
Testimoni di Geova e privacy all’attenzione della Corte di giustizia UE

Formazione Professionale per Avvocati
P.Iva: 07003550824

Privacy Policy | Cookie Policy

Partner