Shopping Cart

Concorso 90 Allievi Ufficiali Marina Militare, ecco il tanto atteso bando

Concorso 90 Allievi Ufficiali Marina Militare, ecco il tanto atteso bando

E’ stato pubblicato il bando 2017 relativo al concorso per l’ammissione di 86 Allievi Ufficiali in Ferma Prefissata al corso AUFP e 4 Allievi Ufficiali Piloti di Complemento, per un totale di 90 posti.

Il concorso per Ufficiali della Marina Militare prevede una selezione per titoli ed esami. E’ possibile prendere parte alla selezione entro e non oltre il 20 marzo 2017.

Il concorso è finalizzato all’ammissione di 86 Allievi al diciassettesimo corso Allievi Ufficiali in Ferma Prefissata – AUFP e 4 Allievi Ufficiali Piloti di Complemento – AUPC del Corpo di Stato Maggiore della MM al 16° corso di pilotaggio aereo con obbligo di ferma di 12 anni.
L’ avviso, atteso da parecchi candidati, è stato pubblicato sulla GU 4a Serie Speciale – Concorsi ed Esami n.13 del 17.02.2017. La selezione prevede l’espletamento di diverse prove, di accertamenti e valutazioni, al termine delle quali un’apposita Commissione provvederà alla redazione della graduatoria di merito per la copertura dei posti disponibili.

REQUISITI
Possono partecipare al bando Marina Militare per Ufficiali i candidati in possesso dei seguenti requisiti:
– età compresa tra i 17 e i 38 anni (aver compiuto il 17° anno di età e non aver superato il giorno di compimento del 38°) per gli AUFP oppure età compresa tra i 17 e i 23 anni per gli AUPC;
– cittadinanza italiana;
– godimento dei diritti civili e politici;
– se minorenni, possesso del consenso all’arruolamento espresso dai genitori o dal genitore che esercita la potestà o dal tutore;
– non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti o licenziati dall’impiego presso una pubblica amministrazione, a seguito di procedimento disciplinare, ovvero prosciolti, d’autorità d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze Armate o di Polizia per motivi disciplinari o di inattitudine alla vita militare, ad esclusione dell’inidoneità psico fisica;
– non essere stati dichiarati obiettori di coscienza o aver rinunciato a tale status secondo le modalità e le tempistiche previste dalle normative vigenti;
– non essere stati condannati per delitti non colposi, non essere imputati in procedimenti penali per delitti non colposi e non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
– aver tenuto condotta incensurabile;
– non aver tenuto nei confronti delle istituzioni deomocratiche comportamenti che non diano sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione Repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato;
– non essere già in servizio quali Ufficiali Ausiliari in Ferma Prefissata, oppure trovarsi nella posizione di congedo per aver completato la ferma come Ufficiali Ausiliari in Ferma Prefissata;
– aver conseguito il titolo di studio richiesto per la posizione d’interesse specificato nel testo integrale del bando.

 POSTI A CONCORSO
Il bando per Ufficiali mette a concorso 90 posti, così distribuiti:
– n. 4 posti per Allievi Ufficiali Piloti di Complemento per il Corpo di Stato Maggiore;
– n. 8 posti per ausiliari del ruolo normale del Corpo del Genio della Marina – Specialità Infrastrutture;
– n. 8 posti per il Corpo Sanitario Militare Marittimo;
– n. 40 posti per ausiliari del ruolo normale del Corpo delle Capitanerie di Porto;
– n. 30 posti per ausiliari del ruolo speciale del Corpo delle Capitanerie di Porto.

SELEZIONI
Le procedure concorsuali comprendono l’espletamento dei seguenti step:
– prova scritta;
– accertamenti psico fisici;
– accertamento attitudinale;
– prove di efficienza fisica;
– valutazione dei titoli.

DOMANDA
Le domande di partecipazione possono essere presentate, entro il 20 marzo 2017, attraverso l’apposita procedura online, disponibile nella pagina web dedicata al bando Marina Militare 2017, raggiungibile dalla sezione Marina Militare Concorsi del portale www.marina.difesa.it.

Redazione

Ultimi articoli

Agi Sicilia “Una panoramica sulle novità del diritto del lavoro”
Agi Sicilia – Il capitalismo geograficamente mobile
Divorzio congiunto: e se un coniuge revoca il consenso?
Testimoni di Geova e privacy all’attenzione della Corte di giustizia UE

Formazione Professionale per Avvocati
P.Iva: 07003550824

Privacy Policy | Cookie Policy

Partner