Shopping Cart

Consulta, Luca Antonini eletto giudice costituzionale dal Parlamento in seduta comune

Il professore Luca Antonini dell’Università di Padova  è stato eletto oggi dal Parlamento in seduta comune giudice della Corte costituzionale con 685 voti su 800 votanti. Il suo nome, in quota Lega Nord, ha raccolto il sostegno anche dei partiti di centro destra (Lega, FI, FdI) e del Movimento 5 Stelle. Era la quarta volta che Camera dei deputati e il Senato della Repubblica si riunivano per la copertura del posto rimasto vacante per più di un anno, da quando, per motivi di salute, il professore Frigo aveva lasciato la Consulta.

Originario di Gallarate, 55 anni, Antonini è ordinario di diritto costituzionale presso l’ateneo patavino. I suoi studi sono prevalentemente incentrati sui temi del diritto pubblico dell’economia e del federalismo fiscale. Suo il principale contributo alla redazione della legge delega n. 42 del 2009 e degli otto decreti legislativi emanati durante la XVI legislatura, tra i quali quelli relativi a fabbisogni e costi standard.

Attualmente è membro del gruppo di esperti per la Regione Veneto che tratta con il governo nazionale per il riconoscimento di maggiori forme di autonomia, in seguito al c.d. Referendum per l’autonomia.

Giovedì prossimo Antonini dovrà prestare giuramento al Quirinale nelle mani del Presidente della Repubblica.

(Amer)

Ultimi articoli

Agi Sicilia “Una panoramica sulle novità del diritto del lavoro”
Agi Sicilia – Il capitalismo geograficamente mobile
Divorzio congiunto: e se un coniuge revoca il consenso?
Testimoni di Geova e privacy all’attenzione della Corte di giustizia UE

Formazione Professionale per Avvocati
P.Iva: 07003550824

Privacy Policy | Cookie Policy

Partner