Shopping Cart

Corte di Cassazione: 60 tirocini per il 2018

È indetta una procedura di selezione per 60 tirocini da svolgere nelle sezioni civili e penali della Corte di Cassazione. Un’opportunità per i giovani laureati che vogliono avvicinarsi alla prestigiosa Corte nazionale attraverso un percorso formativo di 18 mesi a partire da ottobre. Ecco il bando per i laureati in giurisprudenza per l’anno 2018.

Tirocini Cassazione 2018: requisiti di partecipazione

Per poter svolgere gli stage in Cassazione è indispensabile essere laureati in giurisprudenza, non avere compiuto 30 anni di età e avere un voto di laurea non inferiore a 105 su 110. Il candidato deve aver riportato una media di almeno 27 su 30 nei seguenti esami: diritto costituzionale, diritto privato, diritto processuale civile, diritto commerciale, diritto penale, diritto processuale penale, diritto del lavoro e diritto amministrativo. La media degli esami insieme al punteggio di laurea e alla minore età costituiscono titolo preferenziale per ottenere il tirocinio.

Lo stage ha una durata di 18 mesi, da ottobre 2018 e ottobre 2020. I tirocinanti che verranno affidati a un presidente o a un consigliere delle Corte potranno: assistere alle udienze del processo, accedere ai documenti relativi ai processi e predisporre gli elaborati.

Perché il tirocinio sia effettivo gli stagisti dovranno lavorare per la Corte almeno due giorni a settimana.

Il tirocinio non è retribuito. Alla fine dello stage ogni tirocinante riceverà un attestato che costituisce titolo preferenziale in alcuni concorsi e selezioni.

Tirocini Cassazione 2018: come fare domanda

La domanda di partecipazione alla selezione, completa di documentazione che comprovi il possesso dei requisiti di accesso richiesti e una copia del documento d’identità sottoscritta deve essere inviata entro le ore 14 del 10 settembre 2018 all’’Ufficio del Segretariato generale-palazzo delle Corte di Cassazione in piazza Cavour a Roma. È possibile inviarla via e-mail scannerizzata e sottoscritta all’indirizzo tirocini.cassazione@giustizia.it

Per maggiori informazioni è possibile visionare il bando cliccando qui.

Maria Rita Corda

Ultimi articoli

Agi Sicilia – Il capitalismo geograficamente mobile
Divorzio congiunto: e se un coniuge revoca il consenso?
Testimoni di Geova e privacy all’attenzione della Corte di giustizia UE
ADR, arriva Conciliaweb. Nuovo strumento per le risoluzione delle controversi tra utenti e compagnie telefoniche

Formazione Professionale per Avvocati
P.Iva: 07003550824

Privacy Policy | Cookie Policy

Partner