Shopping Cart

Corte costituzionale, si è dimesso il giudice Giuseppe Frigo

La Corte costituzionale, riunitasi oggi, ha  deliberato di accettare le dimissioni presentate dal giudice costituzionale, Giuseppe Frigo che lascia l’incarico in anticipo per motivi di salute. Lo rende noto la stessa Consulta in una nota con cui informa anche di aver già “provveduto a darne comunicazione al presidente della Repubblica, ai presidenti dei due rami del Parlamento e al presidente del Consiglio”.

 Avvocato e docente di diritto processuale comparato ed europeo presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Brescia,  Frigo era stato eletto giudice costituzionale il 21 ottobre 2008 è stato eletto al 22º scrutinio dal Parlamento in seduta comune, con 689 voti a favore,  su proposta del Popolo della Libertà con il consenso anche di Partito Democratico e Unione di Centro. Il suo nome si era fatto strada come figura tecnica di compromesso dopo che il candidato in prima battuta proposto dal PdL, Gaetano Pecorella, aveva incontrato fortissime resistenze in Parlamento, anche all’interno dello stesso centrodestra.

(Amer)

Ultimi articoli

Agi Sicilia – Il capitalismo geograficamente mobile
Divorzio congiunto: e se un coniuge revoca il consenso?
Testimoni di Geova e privacy all’attenzione della Corte di giustizia UE
ADR, arriva Conciliaweb. Nuovo strumento per le risoluzione delle controversi tra utenti e compagnie telefoniche

Formazione Professionale per Avvocati
P.Iva: 07003550824

Privacy Policy | Cookie Policy

Partner