Shopping Cart

Davigo (ANM), la fiducia nella magistratura cresce

Cagliari, 22 mar. – “Il consenso della magistratura è passato dal 36 al 44% negli ultimi due anni”. Lo ha detto Piercamillo Davigo, presidente dell’Anm oggi a Cagliari per la seconda di due giornate sarde nella quale ha tenuto una lectio magistralis all’Università del capoluogo. “Certo, se ci si riferisce al ’92 le nostre quotazioni sono scese, ma non si possono fare paragoni soprattutto dopo anni di martellante campagna contro la magistratura.

Dovremmo avere un consenso pari a zero, ma io  trovo sorprendentemente alto il consenso”, ha detto Davigo.

Il presidente dell’Anm ha citato un esempio: “Chi vince una causa pensa che aveva ragione mentre chi l’ha persa ritiene che il giudice sia malvagio. E’ per questo che sono sorpreso del fatto che abbiamo questo consenso. I sondaggi vanno comunque presi con le pinze – ha proseguito Davigo -. Alcuni anni fa l’84,9% degli italiani riteneva di vivere in un Paese insicuro mentre gli stessi intervistati rispondendo a una domanda successiva nel 43% reputavano la propria città sicura”.

In merito alla carriera politica dei magistrati Davigo ha detto che “un magistrato non dovrebbe mai occuparsi di politica. Però bisogna essere in due per fare queste cose: il magistrato entra in politica perchè qualche partito lo candida. Se nessuno candidasse il magistrato lui stesso non potrebbe fare politica”.

(Coe/Adnkronos)

Ultimi articoli

Agi Sicilia “Una panoramica sulle novità del diritto del lavoro”
Agi Sicilia – Il capitalismo geograficamente mobile
Divorzio congiunto: e se un coniuge revoca il consenso?
Testimoni di Geova e privacy all’attenzione della Corte di giustizia UE

Formazione Professionale per Avvocati
P.Iva: 07003550824

Privacy Policy | Cookie Policy

Partner