Shopping Cart

Nuova condanna per Dell’Utri: 4 anni per frode fiscale

 Sentenza emessa dal gup di Milano per presunta compravendita di spazi pubblicitari televisivi

     Milano, 28 novembre – Marcello Dell’Utri, l’ex senatore del Pdl attualmente in carcere per scontare una pena di sette anni per concorso esterno in associazione mafiosa, è stato condannato a 4 anni di reclusione per una presunta frode Iva da circa 43 milioni di euro.

La sentenza è stata emessa oggi dal gup di Milano Maria Carla Sacco in seguito al processo con rito abbreviato che lo vede imputato insieme ad altri soggetti. Lo conferma all’Adnkronos il suo difensore, l’avvocato Francesco Centonze, che già annuncia il ricorso contro il dispositivo: “Rispettiamo la sentenza – ha detto il legale – ma siamo allo stesso tempo convinti che Dell’Utri sia estraneo al concorso con gli autori della frode”.

     Il gup ha di fatto confermato l’impianto accusatorio: lo scorso ottobre, il pm Sergio Spadaro aveva chiesto la condanna a 5 anni di carcere per l’imputato, coinvolto in una compravendita di spazi pubblicitari televisivi. In particolare all’ex senatore è stato contestato di aver frodato l’erario per oltre 43 milioni di euro nel periodo 2005-2011. Frode realizzata attraverso gli spazi commerciali venduti da alcuni concessionari.

     Il giudice ha ora 90 giorni di tempo per depositare le motivazioni della sentenza, poi, sottolinea il difensore di Dell’Utri, “ovviamente faremo appello”.

     (Red-Mil/Adnkronos)

Ultimi articoli

Agi Sicilia “Una panoramica sulle novità del diritto del lavoro”
Agi Sicilia – Il capitalismo geograficamente mobile
Divorzio congiunto: e se un coniuge revoca il consenso?
Testimoni di Geova e privacy all’attenzione della Corte di giustizia UE

Formazione Professionale per Avvocati
P.Iva: 07003550824

Privacy Policy | Cookie Policy

Partner