Shopping Cart

Eternit: legali Schmidheiny chiedono proscioglimento, 29/11 ultima udienza

Torino, 4 nov. – (Adnkronos) – Insussistenza sia del dolo sia della colpa e conseguentemente proscioglimento dell’imputato, il magnate svizzero Stephan Schmidheiny per il quale si chiede il rinvio a
giudizio per la morte di oltre 200 persone vittime di amianto nell’ambito del processo Eternit bis. Così uno dei legali della difesa, Astolfo di Amato, intervenuto oggi in tribunale a Torino. La prossima udienza è fissata per 29 novembre quando, dopo la replica della procura, il giudice Federica Bompieri dovrà decidere se rinviare o meno a giudizio l’imputato.

(Abr/Adnkronos)

Ultimi articoli

Agi Sicilia “Una panoramica sulle novità del diritto del lavoro”
Agi Sicilia – Il capitalismo geograficamente mobile
Divorzio congiunto: e se un coniuge revoca il consenso?
Testimoni di Geova e privacy all’attenzione della Corte di giustizia UE

Formazione Professionale per Avvocati
P.Iva: 07003550824

Privacy Policy | Cookie Policy

Partner