Shopping Cart

Eutanasia: Mina Welby e Marco Cappato indagati dalla procura di Massa

     L’iscrizione nel registro avvenuta dopo l’autodenuncia, sono accusati di istigazione al suicidio

Massa, 19 apr. – Mina Welby e Marco Cappato, rispettivamente co-presidente e tesoriere dell’Associazione Luca Coscioni, sono stati iscritti nel registro degli indagati dalla Procura di Massa per il reato di istigazione o aiuto al suicidio, in relazione alla morte di Davide Trentini, morto per suicidio assistito in Svizzera.

L’iscrizione nel registro degli indagati è stata resa nota dal procuratore capo di Massa, Aldo Giubilaro. Il magistrato ha spiegato che l’iscrizione è avvenuta a seguito dell’autodenuncia presentata da Welby e Cappato.

Davide Trentini, 53 anni, malato di sclerosi multipla, è morto il 13 aprile in Svizzera dove era stato accompagnato da Mina Welby per ottenere il suicidio assistito.

 

Ultimi articoli

Agi Sicilia “Una panoramica sulle novità del diritto del lavoro”
Agi Sicilia – Il capitalismo geograficamente mobile
Divorzio congiunto: e se un coniuge revoca il consenso?
Testimoni di Geova e privacy all’attenzione della Corte di giustizia UE

Formazione Professionale per Avvocati
P.Iva: 07003550824

Privacy Policy | Cookie Policy

Partner