Shopping Cart

Eutanasia: Mina Welby e Marco Cappato indagati dalla procura di Massa

     L’iscrizione nel registro avvenuta dopo l’autodenuncia, sono accusati di istigazione al suicidio

Massa, 19 apr. – Mina Welby e Marco Cappato, rispettivamente co-presidente e tesoriere dell’Associazione Luca Coscioni, sono stati iscritti nel registro degli indagati dalla Procura di Massa per il reato di istigazione o aiuto al suicidio, in relazione alla morte di Davide Trentini, morto per suicidio assistito in Svizzera.

L’iscrizione nel registro degli indagati è stata resa nota dal procuratore capo di Massa, Aldo Giubilaro. Il magistrato ha spiegato che l’iscrizione è avvenuta a seguito dell’autodenuncia presentata da Welby e Cappato.

Davide Trentini, 53 anni, malato di sclerosi multipla, è morto il 13 aprile in Svizzera dove era stato accompagnato da Mina Welby per ottenere il suicidio assistito.

 

Ultimi articoli

Agi Sicilia – Il capitalismo geograficamente mobile
Divorzio congiunto: e se un coniuge revoca il consenso?
Testimoni di Geova e privacy all’attenzione della Corte di giustizia UE
ADR, arriva Conciliaweb. Nuovo strumento per le risoluzione delle controversi tra utenti e compagnie telefoniche

Formazione Professionale per Avvocati
P.Iva: 07003550824

Privacy Policy | Cookie Policy

Partner