Shopping Cart

Federica Angeli, incendiata l’auto dell’avvocato

Federica Angeli è una giornalista che ha svolto inchieste sulla mafia nel litorale di Ostia e oggi vive sotto scorta. Nella notte l’auto del suo legale è stata data alle fiamme.

Federica Angeli: in fiamme l’auto dell’avvocato della giornalista

Nella notte ignoti hanno incendiato l’auto dell’avvocato della giornalista di Repubblica. Sembra trattarsi di un avvertimento. L’ultimo di una serie di minacce e intimidazioni. In passato anche l’auto della sorella di Federica era stata bruciata. Questa notte, invece, le fiamme hanno distrutto la vettura dell’avvocato Paolo Mazzà. Il legale ha spiegato agli agenti del locale commissariato di non potere escludere che questo episodio possa avere qualche attinenza con la sua professione e con la difesa della giornalista. Due giorni prima, infatti, come segnalato nella sua denuncia, l’avvocato aveva accompagnato Federica Angeli a un interrogatorio.

Federica Angeli: perché la cronista è sotto scorta

La giornalista Federica Angeli vive sotto scorta permanente dal luglio 2013, a causa delle minacce di morte subite due mesi prima, a Ostia, mentre raccoglieva informazioni per il suo giornale. La cronista ha svolto inchieste sul racket degli stabilimenti balneari e con la spartizione del litorale di Ostia da parte delle organizzazioni mafiose locali con la complicità di politici locali. Ma questo non è l’unico motivo per cui vive sotto scorta. Le  intimidazioni si sono intensificate da quando, nel luglio del 2013, fu casualmente testimone oculare di uno  scontro a fuoco nel quale erano coinvolti personaggi dello stesso ambiente del racket. Così le fu assegnata la scorta. Da allora le intimidazioni non si sono fermatefederica angeli. Venne incendiata un’auto che Federica aveva venduto da poco a un privato. Una volta un uomo del clan mafioso si avvicinò al figlio della giornalista con fare intimidatorio. E questi uomini continuano a dare alle fiamme le auto delle persone vicine a Federica.

Federica Angeli: la solidarietà dell’Ordine dei giornalisti

L’Ordine nazionale dei giornalisti ha voluto esprimere “solidarietà alla collega del quotidiano La Repubblica Federica Angeli vittima di nuove, reiterate e preoccupanti intimidazioni. Due “incidenti” simili che, a poca distanza l’uno dall’altro, hanno visto coinvolti prima la sorella e poi il legale della stessa Angeli”. La Federazione Nazionale della Stampa ha annunciato l’intenzione di chiedere un incontro con il ministro dell’Interno, Marco Minniti, “per valutare non solo la situazione di Federica Angeli, ma anche di tutti gli altri giornalisti minacciati”. La Federazione ha anche deciso, in occasione della Giornata mondiale della libertà di stampa il prossimo 3 maggio, “di porre al centro della giornata le storie dei cronisti sotto la minaccia della criminalità”.

Livia Carnevale

 

Ultimi articoli

Agi Sicilia “Una panoramica sulle novità del diritto del lavoro”
Agi Sicilia – Il capitalismo geograficamente mobile
Divorzio congiunto: e se un coniuge revoca il consenso?
Testimoni di Geova e privacy all’attenzione della Corte di giustizia UE

Formazione Professionale per Avvocati
P.Iva: 07003550824

Privacy Policy | Cookie Policy

Partner