Shopping Cart

Freelance: qualche certezza in più nella Legge di stabilità?

Novità in arrivo per i freelance non iscritti agli Ordini professionali.

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha annunciato una inversione del trend dichiarando che “nella Legge di Stabilità verranno tagliati i contributi per le partite Iva non iscritte agli ordini, una platea di 500mila persone“.

Speriamo sia vero. Perché – se così fosse – di certo sarebbe una bella novità per quei lavoratori autonomi che sono obbligati a iscriversi a un Albo e a una Cassa di previdenza.

Il sistema attuale di contribuzione.

images

Quanto paga oggi un professionista alla gestione separata? L’aliquota contributiva attuale è del 27%. Aliquota a cui va aggiunto lo 0,72% come quota maternità.

Aliquota che, nel corso del 2018, avrebbe previsto un incremento sino al 33,72%, incremento poi bloccato nel 2014 e nel 2015 grazie alla conversione del decreto Milleproroghe (Dl 192/2014).

Cosa potrebbe cambiare per i freelance…

Le novità contributive per i freelance dovrebbero svilupparsi, da un lato, tramite la riduzione dell’aliquota contributiva che dovrebbe passare dal 27% al 25 per cento, percentuale molto vicina a quella degli altri lavoratori autonomi che a regime verseranno il 24%;  dall’altro lato è previsto l’innalzamento della contribuzione per le altre spese assistenziali (malattia e maternità) che potrebbe arrivare sino all’1,5%.

… e per gli autonomi.images-1

In fase di studio, da parte del Governo, anche ulteriori misure per gli autonomi.

Si attende, infatti, il “Jobs Act degli autonomi” già approvato dalla Commissione Lavoro del Senato lo scorso mese di luglio.

Tra le misure di maggior rilievo previste ricordiamo l’allargamento delle nuove norme sulla malattia che equiparano la degenza domiciliare alla degenza ospedaliera e la chance dei congedi parentali riconosciuta ad entrambi i genitori (sempre entro il limite complessivo di 6 mesi).

Non ci resta, quindi, da attendere e verificare se effettivamente i proclami del Governo diventino operativi nella Legge di Stabilità.

Fabiola Fregola

Ultimi articoli

Agi Sicilia – Il capitalismo geograficamente mobile
Divorzio congiunto: e se un coniuge revoca il consenso?
Testimoni di Geova e privacy all’attenzione della Corte di giustizia UE
ADR, arriva Conciliaweb. Nuovo strumento per le risoluzione delle controversi tra utenti e compagnie telefoniche

Formazione Professionale per Avvocati
P.Iva: 07003550824

Privacy Policy | Cookie Policy

Partner