Shopping Cart

Furto dell’autovettura: quando il reato è consumato?

Furto. Anche se il ladro si fa beccare, il reato si configura (Cass. 24707/2016)

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Furto d’auto

Anche se il ladro viene immediatamente acciuffato, il furto è da ritenersi consumato se questi aveva comunque conseguito la piena disponibilità della refurtiva.

La Suprema Corte ha stabilito infatti che la condotta del ladro che si appropria della vettura aperta e con le chiavi inserite compie il delitto di furto consumato anche se viene avvistato dal proprietario che riesce tempestivamente ad avvisare le forze dell’ordine.

Il furto è consumato se il ladro si impossessa della cosa (anche se per poco)

In altre parole, anche se la vittima osserva costantemente la situazione e provvede a sollecitare l’intervento dei carabinieri,  non è escluso l’impossessamento dell’autovettura quando il soggetto passivo ha perso il controllo materiale e giuridico sulla cosa.

Ciò a conferma del precedente orientamento della Cassazione che aveva escluso il tentativo di furto, propendendo quindi per la consumazione del reato, nel caso di sottrazione di un automezzo munito di antifurto satellitare. Il rilevamento del mezzo tramite il sistema di rilevazione satellitare consente il recupero del bene ma non ne esclude la perdita, seppure temporanea, nel caso di ritrovamento dell’auto.

La condotta delittuosa pertanto resta circoscritta nell’ambito del tentativo solo nel caso in cui l’impossessamento non si compie perché il bene materialmente appreso non esce dalla sfera di controllo e di vigilanza della vittima che si trova a difendere nell’immediatezza il proprio possesso.

 

Rosanna Guarnaccia

Ultimi articoli

Agi Sicilia “Una panoramica sulle novità del diritto del lavoro”
Agi Sicilia – Il capitalismo geograficamente mobile
Divorzio congiunto: e se un coniuge revoca il consenso?
Testimoni di Geova e privacy all’attenzione della Corte di giustizia UE

Formazione Professionale per Avvocati
P.Iva: 07003550824

Privacy Policy | Cookie Policy

Partner