Shopping Cart

Giudici di pace ancora in sciopero dal 8 gennaio al 4 febbraio 2018, migliaia le udienze in bilico

Giudici di pace ancora in sciopero dall’8 gennaio fino al 4 febbraio 2018.

Si mostrano irremovibili, le associazioni di categoria: «Avendo vanamente esperito le procedure di raffreddamento previste dall’articolo 7 del codice di autoregolamentazione per l’esercizio dello sciopero e delle astensioni dalle attività giudiziarie dei giudici di pace», spiega un comunicato congiunto delle due principali associazioni di categoria, e non avendo ricevuto «riscontro alcuno da parte del Governo» a seguito dei lunghi scioperi proclamati nei mesi passati, i giudici di pace hanno deciso di proseguire ad oltranza con le attività di protesta e promettono di incrociare  nuovamente le braccia per un mese all’inizio del nuovo anno.

Valide o discutibili che siano le ragioni alla base di questa nuova scelta (clicca qui per leggere l’articolato comunicato), certo è che sono migliaia le udienze che anche questa volta slitteranno e i ruoli, di per sé sovraccarichi, sono già letteralmente impazziti  a seguito della serrata campagna di protesta condotta dai giudici di pace e dalle toghe onorarie nel corso di questi ultimi mesi.  Con buona pace della ragionevole durata del processo.

Ultimi articoli

Agi Sicilia – Il capitalismo geograficamente mobile
Divorzio congiunto: e se un coniuge revoca il consenso?
Testimoni di Geova e privacy all’attenzione della Corte di giustizia UE
ADR, arriva Conciliaweb. Nuovo strumento per le risoluzione delle controversi tra utenti e compagnie telefoniche

Formazione Professionale per Avvocati
P.Iva: 07003550824

Privacy Policy | Cookie Policy

Partner