Shopping Cart

INPS: concorso per mille assunzioni

E’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 27 Aprile 2018 l’attesissimo mega concorso per circa mille posti da funzionario all’INPS.

Dopo il precedente concorso indetto dall’INPS che prevedeva lo stringente requisito relativo all’attestato di lingua inglese certificato B2, questa volta il concorso prevede requisiti di più facile accesso, nella generale politica di rinnovazione del personale dirigenziale.

Concorso INPS: i requisiti richiesti

Il concorso INPS mira all’assunzione, a livello nazionale, di 967 laureati da impiegare nella veste di  consulente protezione sociale dell’INPS, area C, posizione economica C1.

Per accedere alla selezione, occorre essere in possesso, alla data della domanda, di un titolo di laurea magistrale o specialistica (LM/LS) in una delle discipline indicate nel bando, ovvero: finanza (LM-16 o 19/S), ingegneria gestionale (LM-31 o 34/S), relazioni internazionali (LM-52 o 60/S), scienze dell’economia (LM-56 o 64/S), scienze della politica (LM-62 o 70/S), scienze delle pubbliche amministrazioni (LM-63 o 71/S), scienze economiche per l’ambiente e la cultura (LM-76 o 83/S), scienze economico-aziendali (LM-77 o 84/S), scienze per la cooperazione allo sviluppo (LM-81 o 88/S), scienze statistiche (LM-82), metodi per l’analisi valutativa dei sistemi complessi (48/S), statistica demografica e sociale (90/S), statistica economica finanziaria ed attuariale (91/S), statistica per la ricerca sperimentale (92/S), scienze statistiche attuariali e finanziarie (LM-83), servizio sociale e politiche sociali (LM-87), programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali (57/S), sociologia e ricerca sociale (LM-88), sociologia (89/S), metodi per la ricerca empirica nelle scienze sociali (49/S), studi europei (LM-90 o 99/S), giurisprudenza (LMG-01 o 22/S), teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica (102/S) ovvero diploma di laurea (DL) secondo il «vecchio ordinamento» corrispondente ad una delle predette lauree magistrali.

master, dottorati, lauree con lode, certificazioni informatiche o di lingua saranno valutati come punteggi aggiuntivi a favore del candidato.

Concorso INPS: domande entro il 28 Maggio 2018

Per partecipare al concorso occorre inviare la domanda esclusivamente in via telematica dal sito INPS mediante l’utilizzo di PIN INPS oppure SPID (Sistema Pubblico di Identita’ Digitale) oppure CNS (Carta Nazionale dei Servizi).

Le domande online dovranno essere inviate entro il 28 maggio 2018 ore 16.00 e la domanda protocollata e firmata dovrà essere presentata in sede di prova preselettiva.

Concorso INPS: tutte le prove

I partecipanti al concorso dovranno sostenere, oltre all’eventuale e probabile prova preselettiva, due prove scritte e un colloquio orale, le cui date e luoghi saranno pubblicati sul sito INPS nonché in Gazzetta Ufficiale del 5 giugno 2018.

Le materie su cui prepararsi per superare le prove sono: bilancio e contabilità pubblica, gestione aziendale, diritto amministrativo e costituzionale, diritto del lavoro e legislazione sociale, scienza delle finanze, diritto civile e penale, economia, inglese e informatica.

Martina Scarabotta

Ultimi articoli

Agi Sicilia “Una panoramica sulle novità del diritto del lavoro”
Agi Sicilia – Il capitalismo geograficamente mobile
Divorzio congiunto: e se un coniuge revoca il consenso?
Testimoni di Geova e privacy all’attenzione della Corte di giustizia UE

Formazione Professionale per Avvocati
P.Iva: 07003550824

Privacy Policy | Cookie Policy

Partner