Shopping Cart

Intercettazioni: Anm incontra orlando, sì a tutele ma non si riduca utilizzo

 

Roma, 12 set. – “Oggi abbiamo avuto un incontro interlocutorio con il ministro della giustizia, Andrea Orlando, in merito alla bozza di decreto legislativo in materia di intercettazioni, in attuazione della delega conferita dalla legge 103/2017. Esprimiamo apprezzamento nel metodo, in quanto sono state coinvolte le categorie interessate, e nel merito, perché il testo all’esame è stato presentato come provvisorio e, quindi, suscettibile a nuove modifiche”. Lo afferma il Presidente dell’Associazione Nazionale Magistrati, Eugenio Albamonte.

“Nel corso dell’incontro -aggiunge- abbiamo ribadito che la necessaria tutela dei soggetti coinvolti nelle intercettazioni sia realizzata attraverso norme che non riducano l’utilizzo delle intercettazioni telefoniche e che non creino un aggravio ingiustificato a una macchina processuale già lenta ed eccessivamente oberata. L’incontro si è concluso con il rinvio a un nuovo appuntamento per l’esame di un testo aggiornato con i contributi degli avvocati e dei magistrati”.

 

Ultimi articoli

Agi Sicilia “Una panoramica sulle novità del diritto del lavoro”
Agi Sicilia – Il capitalismo geograficamente mobile
Divorzio congiunto: e se un coniuge revoca il consenso?
Testimoni di Geova e privacy all’attenzione della Corte di giustizia UE

Formazione Professionale per Avvocati
P.Iva: 07003550824

Privacy Policy | Cookie Policy

Partner