Shopping Cart

Lo Stage giudiziario equivale a un anno di pratica forense e non sono necessari sei mesi di tirocinio prima

Lo Stage giudiziario va equiparato ad un anno di pratica forense. Lo ha ribadito la seconda sezione del Tar che – con sentenza resa in forma semplificata – ha annullato la delibera del Consiglio dell’ordine degli avvocati di Bologna con cui si prevedeva che la validità dello stage giudiziario ex art.73 d.l. n.69/2913 ai fini della pratica forense sia subordinata al previo svolgimento di un periodo di praticantato semestrale presso uno studio legale. Il giovane praticante, nel cui libretto di pratica era stato annotato che «Rimane inteso che come deliberato l’inizio della pratica decorre dalla data di formale comunicazione dell’Avvocato», si è rivolto ai giudici amministrativi i quali hanno riconosciuto «l’equiparazione normativamente prevista dello stage giudiziario a un anno di pratica forense (art. 73, comma decimo, d.l. n. 69/2013) senza ulteriori oneri e condizioni, con la precisazione (comma decimo) che la pratica forense supplementare può essere svolta contemporaneamente allo stage giudiziario». Inoltre, ribadisce il Tar, l’articolo 33 della Costituzione «riserva allo Stato la disciplina dell’accesso alle professioni, sicché nessun altro ente può esercitare il potere normativo in materia se non su espressa delega legislativa».

 

Ultimi articoli

Agi Sicilia “Una panoramica sulle novità del diritto del lavoro”
Agi Sicilia – Il capitalismo geograficamente mobile
Divorzio congiunto: e se un coniuge revoca il consenso?
Testimoni di Geova e privacy all’attenzione della Corte di giustizia UE

Formazione Professionale per Avvocati
P.Iva: 07003550824

Privacy Policy | Cookie Policy

Partner