Shopping Cart

Mediaset, Vivendi esclude soluzioni amichevoli ed è pronta a difendersi

(Adnkronos): Vivendi “oggi si ritiene libera dalla sua volontà di privilegiare una soluzione amichevole e si riserva il diritto di condurre ogni azione necessaria per difendere i propri interessi e i suoi azionisti”.

Ad affermarlo in una nota è il gruppo Vivendi in merito alla vicenda Premium e al contenzioso con Mediaset.

“Vivendi non può essere considerata responsabile della situazione attuale”. Ad affermarlo in una nota è il gruppo francese in merito al contenzioso con Mediaset. Vivendi, infatti, si legge nella nota, non si ritiene responsabile
della situazione proprio perché “il business plan di Mediaset Premium che è stato presentato e che prevede il raggiungimento del breakeven nel 2018 è basato su ipotesi irrealistiche confermate dal rapporto di due diligence della società di consulenza Deloitte”.
“L’unica risposta all’approccio costruttivo di Vivendi da parte di Mediaset e Fininvest è stato quello – prosegue il gruppo francese – di diffondere pubblicamente dichiarazioni aggressive e di iniziare molteplici azioni legali, inclusa una nuova azione intesa a intimidire Vivendi intrapresa il 12 ottobre con la richiesta di
sequestro del 3,5% del suo capitale”, conclude la nota.

(Val/AdnKronos)

Ultimi articoli

Agi Sicilia “Una panoramica sulle novità del diritto del lavoro”
Agi Sicilia – Il capitalismo geograficamente mobile
Divorzio congiunto: e se un coniuge revoca il consenso?
Testimoni di Geova e privacy all’attenzione della Corte di giustizia UE

Formazione Professionale per Avvocati
P.Iva: 07003550824

Privacy Policy | Cookie Policy

Partner