Shopping Cart

Nuova perquisizione a casa Contrada. Il legale: “nessun titolo di perquisizione, ho fatto allontanare la polizia”

Palermo, 29 lug. – Nuova perquisizione questa mattina a casa di Bruno Contrada. A renderlo noto è il legale dell’ex numero due del Sisde Stefano Giordano sottolineando come si sia trattato di una “irruzione senza titolo. Nessun titolo di perquisizione né delega. La polizia giudiziaria è stata fatta allontanare dal sottoscritto”.

Si tratta della seconda perquisizione a distanza di soli tre giorni.

Una prima era stata eseguita il 26 luglio su disposizione della Dda di Reggio Calabria che indaga su connessioni tra mafia e ‘Ndrangheta nel periodo delle stragi. L’intento della polizia sarebbe stato quello di “continuare” la perquisizione ma, come ha spiegato l’avvocato Giordano, gli agenti non hanno esibito alcun decreto di perquisizione.

Da qui la richiesta del legale di lasciare l’abitazione.

(Man/AdnKronos)

Ultimi articoli

IL SALARIO MINIMO GARANTITO: TRA SPERANZE, UTOPIE E REALTÀ
AI Act. Rischi e prospettive sui diritti fondamentali.
Digitalizzazione e Rapporto di Lavoro: “Intelligenza artificiale: pregiudizi e opportunità”.
Le Delocalizzazioni nella Prospettiva Eurounitaria

Formazione Professionale per Avvocati
P.Iva: 07003550824

Privacy Policy | Cookie Policy

Partner