Shopping Cart

Pensione anticipata (APE), iniziamo a parlarne

Dovremo attendere fine settembre per avere i dettagli del Piano del Governo sulla flessibilità in uscita e sui ritocchi alla Legge Fornero.

Per ora è stato chiarito solo che l’assegno pensionistico anticipato (APE) sarà sperimentale, durerà due anni e coinvolgerà tutti i lavoratori iscritti alla previdenza pubblica obbligatoria.

Di che si tratta? L’idea del Governo è quella di un prestito anticipato dalle banche e pagato dall’Inps che il lavoratore dovrà restituire una volta guadagnata la pensione con una rata di durata ventennale.

Ma andiamo per gradi.

La rata di restituzione.

La questione che più interessa riguarda il funzionamento della restituzione del prestito. L’APE, infatti, sarà declinato in tre forme: quel
la sociale, prevista per le situazioni di bisogno (lavoratori che hanno esaurito il ricorso agli ammortizzatori sociali, invalidi), con basse rate di restituzione e la previsione di detrazioni fiscali; quella volontaria, senza detrazioni fiscali, con una rata di restituzione del prestito molto elevata tra il 5-7% del valore dell’assegno per ogni anno di anticipo e quella per le ristrutturazioni aziendali caratterizzata dal pagamento degli oneri di restituzione a carico delle stesse aziende (l’impresa dovrà pagare un contributo sino al 50% per spedire in pensione la forza lavoro in eccesso).

Gli esclusi.

La riforma non interesserà, invece, i lavoratori precoci, ovvero coloro che coloro che hanno iniziato a lavorare in età piuttosto basse, in genere prima dei 25 anni.

Difatti, tali categorie di lavoratori, generalmente, arrivano a maturare una contribuzione particolarmente elevata cioè pari o superiore a 40 anni di contributi.

Infatti, per l’accesso all’APE bisognerà essere in possesso necessariamente del requisito anagrafico (63 anni di età).

Esclusi, quindi, per esempio, i lavoratori con 58-62 anni di età e 39-41 di contributi, aspetto sul quale si spera che il Governo intervenga con qualche correttivo.

L’assegno anticipato.

Come si determina la misura dell’assegno di accompagnamento alla pensione?

E, in particolare, è un vero trattamento pensionistico o un sussidio sostitutivo della pensione con riconoscimento dei trattamenti di famiglia e della reversibilità o meno del trattamento in caso di decesso anticipato del percettore?

In realtà, ad oggi, pare si tratti di un sussidio sostitutivo della pensione.

Per la determinazione dell’importo dell’assegno anticipato dovrebbe, poi, essere prevista una norma di vantaggio consistente nell’applicazione del coefficiente di trasformazione legato all’età di pensionamento naturale (vale a dire a 66 anni e 7 mesi) e non di quella dell’accesso all’APE; in tal modo, si prevede, dovrebbe maturarsi un reddito più elevato durante il periodo di anticipo, soprattutto per coloro che hanno larga parte dell’assegno calcolato con il sistema contributivo.

Le questioni ancora aperte.

Tra gli aspetti per i quali si è in attesa di chiarimenti rientra certamente quello del riconoscimento o meno dei contributi figurativi che potranno essere fatti valere al momento dell’accesso alla pensione incrementando l’importo dell’assegno.

E per chi ha scelto la previdenza integrativa? Chi sceglie l’APE per un ritiro anticipato potrebbe chiedere un trasferimento del capitale cumulato nel fondo pensione integrativo, così potendo chiedere un prestito APE inferiore (per esempio del 50%) e integrare il reddito nei mesi di anticipo con il capitale ottenuto dal suo fondo pensione.

Il lavoratore, infatti, potrà sempre scegliere quanta la quota di assegno da riscuotere limitando così la rata di restituzione del prestito.

Fabiola Fregola

Ultimi articoli

Agi Sicilia – Il capitalismo geograficamente mobile
Divorzio congiunto: e se un coniuge revoca il consenso?
Testimoni di Geova e privacy all’attenzione della Corte di giustizia UE
ADR, arriva Conciliaweb. Nuovo strumento per le risoluzione delle controversi tra utenti e compagnie telefoniche

Formazione Professionale per Avvocati
P.Iva: 07003550824

Privacy Policy | Cookie Policy

Partner