Shopping Cart

Piano europeo, discusse in commissione Difesa le prospettive di crescita

In Commissione Difesa, alla Camera, questa settimana, siamo tornati ad affrontare il tema della difesa europea, alla luce dell’approvazione, da parte del Consiglio europeo dello scorso 15 dicembre, del Piano presentato dalla Commissione europea in novembre.

Il Piano, che si inserisce nella più ampia strategia tesa a dotare l’Europa di una difesa comune più incisiva ed efficace, ha fornito a noi parlamentari un importante spunto di riflessione sulle prospettive di crescita del settore della difesa nel nostro Paese.

In questo comparto industriale, l’Italia gode di eccellenze riconosciute a livello internazionale, in grado di innovare tecnologicamente i sistemi di difesa e contribuire positivamente all’economia nazionale. Tuttavia, il tessuto industriale italiano risente negativamente della mancanza, a livello nazionale, di indirizzi e strategie aventi l’obiettivo di una più incisiva affermazione sui mercati internazionali.

Rientrano, infatti, tra gli obiettivi del Piano europeo, la promozione degli investimenti ed il rafforzamento del mercato unico della difesa, oltre allo stanziamento di fondi per finanziare progetti di ricerca congiunti e stimolare lo sviluppo di capacità di difesa da parte degli Stati membri. Se, da un lato, gli investimenti promossi garantiranno una complessiva modernizzazione delle catene di approvvigionamento, fondamentale per le piccole e medie imprese, dall’altro lato il rafforzamento del mercato unico aiuterà le stesse ad operare a livello transfrontaliero.

Pertanto, per cogliere le prospettive di crescita che la nuova politica europea di sicurezza e difesa prevede, l’Italia ha bisogno di dotarsi delle capacità necessarie e di stabilire un più stretto collegamento tra le istituzioni, il mondo della ricerca e il sistema industriale. moscOccorrono nuove sinergie tra gli stessi Ministeri degli Affari Esteri, della Difesa e dello Sviluppo economico perché vengano elaborati programmi di sviluppo più incisivi. La Commissione Difesa ha intenzione di continuare il dibattito sul tema, a partire dallo svolgimento di alcune audizioni che consentiranno di acquisire pareri ed informazioni utili a guidare il cambiamento.

Tonino Moscatt

Ultimi articoli

Agi Sicilia “Una panoramica sulle novità del diritto del lavoro”
Agi Sicilia – Il capitalismo geograficamente mobile
Divorzio congiunto: e se un coniuge revoca il consenso?
Testimoni di Geova e privacy all’attenzione della Corte di giustizia UE

Formazione Professionale per Avvocati
P.Iva: 07003550824

Privacy Policy | Cookie Policy

Partner