Shopping Cart

Resistenza: La Commissione Difesa alla Camera propone di riconoscere la medaglia d’oro alla Brigata Ebraica

Sarò relatore della proposta di legge che mira a riconoscere la medaglia d’oro al valor militare per la Resistenza alla Brigata Ebraica. In questo modo – e per me è un onore – la Commissione Difesa si è espressa con voto unanime.

La Brigata ebraica, una formazione militare inquadrata nell’esercito inglese, contribuì con valore alla liberazione dell’Italia e alla lotta contro il nazi-fascismo. Molti dei loro componenti (erano cinquemila i volontari) persero la vita per ristabilire la pace e porre fine alle atrocità della seconda guerra mondiale.

Mi preme ringraziare la collega Lia Quartapelle prima firmataria della pdl e tutti i colleghi della commissione per il lavoro svolto. La proposta di legge, composta di un unico articolo, deroga a quanto previsto dal codice dell’ordinamento militare, di cui al decreto legislativo n. 66 del 2010, e consente al Presidente della Repubblica di decorare la Brigata ebraica con la medaglia d’oro al valor militare per la Resistenza. Essa vuole rappresentare un segnale concreto per garantire alle famiglie di manifestare per il ricordo di giovani che operarono per la pace, tutelando la memoria delle vittime che contribuirono a concedere all’Italia un’opportunità di riscatto morale dinanzi all’ignominia delle leggi razziali.

Durante gli interventi armati o le guerre ci sarà sempre la possibilità di celebrare le gesta eroiche compiute dai soldati sul campo di battaglia ma, proprio per la speranza di mantenere in vita la pace e di renderla reale in tutta la terra, oggi sta a noi il compito di ricordare come gli uomini in uniforme possano essere stati tra i primi educatori nelle macerie di una guerra e siano stati coloro che abbiano mostrato, nel periodo del buio della ragione, come le vittime possano ricostruire la pace senza diventare carnefici dei propri persecutori“.

Tonino Moscatt

Ultimi articoli

Agi Sicilia – Il capitalismo geograficamente mobile
Divorzio congiunto: e se un coniuge revoca il consenso?
Testimoni di Geova e privacy all’attenzione della Corte di giustizia UE
ADR, arriva Conciliaweb. Nuovo strumento per le risoluzione delle controversi tra utenti e compagnie telefoniche

Formazione Professionale per Avvocati
P.Iva: 07003550824

Privacy Policy | Cookie Policy

Partner